Diventa Sostenitore Senza Frontiere.

DONA ORA

Armando | Logista

Figlio di un ragusano e di una bolzanina, Armando nasce in Sicilia e fin da subito porta in sé quest’unione perfetta tra nord e sud. Dopo la laurea in ingegneria civile e 20 anni di scoutismo inizia le sue prime esperienze di cooperazione internazionale in Guinea Bissau nei settori dell’acqua, delle energie rinnovabili e del micro-credito. Intanto in Italia apre uno studio di ingegneria ambientale con tre amici e colleghi.

2010, Haiti è colpita da un catastrofico terremoto di magnitudo 7.0. Armando non ce la fa a rimanere in Italia e parte con una ONG italiana per seguire sei progetti di ricostruzione tra cui scuole e centri ricreativi per bambini. Rientra dopo due anni e mezzo e rincontra colei che diventerà sua moglie, decide di seguirla in Mozambico e poi in Etiopia. È da qui che, tra vari progetti per rispondere all’emergenza siccità che affligge il paese, Armando ed Elena organizzano il loro matrimonio. Tre settimane di ferie a settembre ed eccoli di rientro in Etiopia con fede nuziale al dito!

Dopo questa missione, i due ripartono insieme alla volta del Mozambico. Come esperto per acqua e igiene Armando affronterà un susseguirsi continuo di crisi, tra cui siccità, un ciclone e un’epidemia di colera. Le emergenze per fortuna si risolvono e, come nelle più belle fiabe, arriva il lieto fine: Elena aspetta un bambino.

Decidono di tornare in Italia per godersi l’arrivo di Lele e i suoi primi sorrisi. Dopo soli tre mesi Armando riceve una chiamata da MSF: ci sarebbe bisogno di un esperto in acqua e igiene in Grecia nel campo rifugiati di Moria. Lì la situazione è drammatica: uomini, donne e soprattutto bambini al freddo e senza acqua. Breve riunione di famiglia, sguardo a Lele che dorme al caldo nella culla e si parte per cercare di dare il proprio contributo all’emergenza. Sarà una missione molto intensa per Armando: “C’erano 8000 persone ammassate in un campo progettato per ospitarne al massimo 2000. C’erano container con una dozzina di persone, rifugi improvvisati con teli e pali, senza acqua o riscaldamento. Ho visto bambini piccoli come il mio Lele dormire in una cassetta di plastica per la frutta. Questa non è umanità, questa è crudeltà”.

Poco dopo il suo rientro in Italia è tempo di partire per la prima missione di famiglia in Mozambico! Elena come medico del pronto soccorso a Beira e Armando come logista per seguire, tra le varie cose, la gestione dei mezzi, delle strutture, di piccole riabilitazioni e interventi di potabilizzazione dell’acqua.

E Lele? Naturalmente è con la sua mamma e il suo papà in Mozambico. Una cosa è certa: biondo e con gli occhi azzurri difficilmente vincerà a nascondino con i suoi nuovi amici!

Lascia il mondo un po’ migliore di come lo hai trovato– è l’insegnamento scout che più mi è rimasto impresso e che ritrovo in ogni missione. Nello stupore di una donna quando vede per la prima volta l’acqua uscire dal pozzo vicino la sua casa, negli occhi di un bambino ad Haiti che finalmente può dormire protetto da una coperta nel centro appena costruito, nello sguardo grato di un paziente che gonfia finalmente i polmoni quando accendi il concentratore di ossigeno. Questi e mille altri sguardi sono il motivo che mi spinge ogni volta a rispondere emozionato quando sul cellulare appare la scritta: MSF Roma.

Mozambico -

Mozambico - 6 novembre 2019

MSF È LA MIA FAMIGLIA

Cari sostenitori, È venerdì notte e con indosso l’inconfondibile maglietta di Medici Senza Frontiere sto andando a lavoro. Sull’uscio bacio…

Leggi tutto
Mozambico - 29 luglio 2019

IL VOSTRO ABBRACCIO

Cari sostenitori, oggi vi porto con me in uno dei quartieri più poveri di Beira per raccontarvi che tipo di…

Leggi tutto
Mozambico - 15 maggio 2019

RICOSTRUIRE DOPO IL CICLONE

Cari sostenitori, Il ciclone è arrivato con tutta la sua forza lasciando dietro sé la devastazione totale: migliaia di feriti,…

Leggi tutto
Mozambico - 23 aprile 2019

TORNERÀ TUTTO COME PRIMA

Cari sostenitori, il ciclone ha stravolto la vita di tutti qui a Beira. Mentre qui ci impegniamo tutti i giorni…

Leggi tutto
Mozambico - 9 aprile 2019

DAL CUORE DELL’EMERGENZA CICLONE

Cari sostenitori, finalmente riesco a mandarvi un breve video dal centro di trattamento per il colera di Beira per mostrarvi…

Leggi tutto

SCOPRI DI PIÙ
Inserisci i tuoi dati, ti contatteremo.