23 aprile 2019

TORNERÀ TUTTO COME PRIMA

Cari sostenitori,

il ciclone ha stravolto la vita di tutti qui a Beira. Mentre qui ci impegniamo tutti i giorni per tornare alla “normalità”, vi racconto con questo video cosa facevamo fino a poche settimane prima  del suo passaggio. Una delle mie responsabilità era assicurarsi che i kit medici arrivassero in condizioni ottimali qui in Mozambico.

Con un camion adibito a clinica mobile, raggiungevamo le aree più abitate e povere della città per sensibilizzare le persone a fare il test per HIV e Epatite B e a vaccinarsi nel caso in cui fosse necessario.

Purtroppo qui il tasso di morte per HIV è tuttora altissimo, soprattutto perché molte persone hanno paura a testarsi. Risultare HIV positivi spesso significa rimanere isolati dalla famiglia e dalla comunità. Per questo è fondamentale fare attività di prevenzione e sensibilizzazione tra la gente, nei luoghi della loro quotidianità.

Oggi con lo stesso camion offriamo sostegno sanitario a chi è rimasto senza casa dopo il ciclone, sensibilizzando la popolazione su cosa fare per evitare di ammalarsi di colera e supportando il Ministero della Salute locale con attività di vaccinazione.

La mia speranza è che tutto torni presto com’era prima. Una speranza che grazie a voi sta divenendo realtà.

Grazie per essere al nostro fianco,
Armando


← Torna al diario di Armando

SCOPRI DI PIÙ
Inserisci i tuoi dati, ti contatteremo.