Diventa Sostenitore Senza Frontiere.

DONA ORA
17 marzo 2017

VI PRESENTO KIZA.

Cari sostenitori,

vi mando questo video per raccontarvi quest’ultimo mese a Baraka. Nel nostro ospedale sono arrivati quasi 600 bambini gravemente anemici. Una di loro è la piccola Kiza, ha solamente due anni ed è arrivata qui in condizioni critiche. Per salvarla le abbiamo fatto una trasfusione di sangue urgente.

Tra le cause di tutto questo ci sono i parassiti intestinali, una dieta povera in nutrienti ma soprattutto la malaria, che qui miete vittime ogni giorno.

Purtroppo il reparto più affollato della nostra struttura ospedaliera è proprio quello in cui si trova Kiza, una sala di alta sorveglianza dove vengono portati i pazienti da monitorare costantemente, una sala dove attualmente ci sono almeno due bambini per letto.

Ma grazie al vostro aiuto sono qui proprio per riuscire a dare delle cure di qualità e per cercare di salvare la vita di Kiza e degli altri bambini di Baraka.

In questi mesi sono l’unico medico non congolese in ospedale e faccio lunghe visite nei reparti di pediatria cercando di trasmettere un metodo clinico sistematico e coerente agli infermieri del posto. L’obiettivo di MSF è proprio questo, integrare e rafforzare le conoscenze e le capacità degli operatori sanitari locali per riuscire a dare il meglio, nonostante le circostanze critiche in cui lavorano.

Ma le belle notizie non mancano.

Grazie a voi Sostenitori e alla solida organizzazione logistica di MSF abbiamo raggiunto degli importanti traguardi: la nostra terapia intensiva è stata rifornita con dei farmaci di qualità, siamo riusciti ad avere dei frigoriferi per conservare le sacche di sangue, dei generatori per la sala operatoria e dell’acqua potabile.

Noi cerchiamo sempre di dare il meglio, ma senza di voi non ce la faremmo!

A presto,

Anna


← Torna al diario di Anna

SCOPRI DI PIÙ
Inserisci i tuoi dati, ti contatteremo.