Diventa Sostenitore Senza Frontiere.

DONA ORA
3 luglio 2013

Prime visite mediche, che emozione!

Carissimi amici,
mi è impossibile esprimere a parole quello che ho provato a leggere i vostri messaggi e commenti…sono davvero splendidi, due sere di seguito ho persino pianto!

Quando si è così lontani, da tutto ciò che è noto, parole come le vostre riaccendono in un attimo un mondo di affetti e annullano le distanze dando forza e coraggio. Grazie infinite a tutti! Ne avevo davvero bisogno.

Qui finalmente abbiamo avviato le prime attività mediche di MSF in una piccola clinica di campagna, alle porte della città.

I primi pazienti sono stati ricevuti e visitati, le prime sessioni d’informazione sono state svolte…che emozione!

Tanto lavoro di preparazione per aprire finalemente i batttenti e assistere chi ne ha bisogno.
Di questo primo giorno ricorderò tanti visi e tanti sguardi – quelli timidi delle infermiere della clinica impaurite dalla novità del programma, quelli fiduciosi del nostro staff, quelli dolcissimi di donne, bambini e uomini nelle sale d’attesa.

Ho trascorso varie ore a parlare con le donne sedute in attesa del loro turno, sono bellissime: pelle di ebano, vestiti brucianti di colori e occhi neri e profondi.

Una donna più anziana, seduta quieta in disparte, mi scrutava con uno sguardo paziente, muovendo gli occhi dal mio viso, all’orizzonte, e poi al mio viso di nuovo, quasi cercasse un senso alla nostra presenza lì, nella ‘sua’ clinica.

Ha ragione, dobbiamo provare a lei, ai suoi figli e tutta la comunità che la presenza di MSF in quella clinica è benefica e porta risposte (mediche) alla violenza dove finora non ce n’erano. Dobbiamo parlare una lingua che anche lei possa  capire e offrire assistenza a bisogni finora inespressi. Ci riusciremo, siamo solo all’inizio!

Lasciando la clinica ormai vuota a fine giornata, correndo via sul nostro 4×4 carico di medicine che ci riporta in città, mi rendo ancora una volta conto della bellezza di questo lavoro, che è vita e pensiero allo stato puro, al fianco di donne e uomini nelle loro lotte e sofferenze di ogni giorno.

Dà una gioia davvero grande, è grazie a voi, amici, che MSF riesce a fare salvare vite e restituire salute e dignità a chi le ha smarrite.

Grazie di cuore, da parte di noi tutti.

Laura


← Torna al diario di Laura

SCOPRI DI PIÙ
Inserisci i tuoi dati, ti contatteremo.