Diventa Sostenitore Senza Frontiere.

DONA ORA
25 settembre 2017

Jean ha ripreso a vivere

Cari amici,

oggi vi voglio parlare di Jean, la bimba nella foto qui sopra: ha solo 2 anni e l’ho incontrata qui, nella nostra struttura di Mushimbakye 2, in Repubblica Democratica del Congo. Qui vengono inviati i bambini quando sono più stabili, dopo aver ricevuto il trattamento antimalarico in ospedale. Ci siamo accorti dopo qualche giorno che invece Jean non stava ancora bene: aveva diversi sintomi di stanchezza e non si muoveva dal letto. Era diventata più anemica, la sua emoglobina si era ulteriormente abbassata, una conseguenza possibile del farmaco antimalarico.

Per questo abbiamo deciso di trasferirla di nuovo all’ospedale, dove le abbiamo fatto una trasfusione con urgenza grazie al sangue di un volontario della sua famiglia. Abbiamo dovuto farlo attraverso una vena in testa, perché quando i bambini sono particolarmente malnutriti e anemici è difficile trovare vene in altri punti del corpo. In questo periodo di picco stagionale della malaria ci sono giorni in cui facciamo trasfusioni fino a 60 bambini: c’è una vera e propria crisi di sangue. Per questo abbiamo organizzato una campagna di sensibilizzazione per incoraggiare la comunità a rispondere a questi bisogni crescenti.

Ora Jean sta bene anche grazie a te. Con il tuo aiuto siamo riusciti a cogliere i primi sintomi e a intervenire con urgenza. Con te al nostro fianco possiamo continuare a curare bambini come Jean.

Grazie per credere sempre in noi e nel nostro lavoro.

Anna


← Torna al diario di Anna

SCOPRI DI PIÙ
Inserisci i tuoi dati, ti contatteremo.