Diventa Sostenitore Senza Frontiere.

DONA ORA
26 febbraio 2016

IL VOSTRO SOSTEGNO PER ME E’ UN REGALO.

Le prime settimane in Italia sono volate. Ogni ritorno è una conferma che le esperienze che viviamo sul terreno arricchiscono il nostro modo di vivere e di intendere la vita ma che è bello avere un posto in cui tornare per condividere, per ritrovare le forze, gli affetti e per far sedimentare le emozioni e i ricordi.

Per me anche questo è un modo per non perdere l’umanità che caratterizza il nostro lavoro, che è necessaria, a volte, per nutrire la nostra capacità di condire di empatia e passione il nostro impegno di operatori.

In questi giorni ho avuto modo di ricaricare le energie, di fare il pieno di nuova motivazione e voglia di ripartire. In questo mi avete aiutato molto anche voi donatori.
L’incontro organizzato dai nostri volontari MSF a Genova con alcuni di voi è stato infatti un momento unico di condivisione e dialogo che ha rafforzato il mio senso di responsabilità.
Vedere che in una sera normale di fine gennaio, in una sala che non ci aspettavamo sarebbe stata cosi piena, c’erano tante persone che avevano voglia di ascoltare i racconti e le storie che ho portato con me da Kabul è stato per me sorprendente ed emozionante.

La vostra convinzione, il vostro sostegno, la vostra curiosità sono stati un regalo che porterò con me a breve nella mia prossima missione in Bangladesh dove MSF ha aperto un progetto per dare accesso a servizi essenziali di prevenzione e supporto per la popolazione più povera ed emarginata che vive ai confini di Dhaka.

Io non vedo l’ora di partire e spero ancora una volta di avervi con me, per continuare a rendere possibile l’indipendenza, la neutralità, l’imparzialità e l’umanità di MSF.

Andrea


← Torna al diario di Andrea

SCOPRI DI PIÙ
Inserisci i tuoi dati, ti contatteremo.