29 marzo 2019

EMERGENZA CICLONE

Cari sostenitori,

io e il piccolo Lele siamo dovuti rientrare in Italia d’urgenza perché tra il 14 e il 15 marzo un violento ciclone tropicale si è abbattuto su Beira distruggendo quasi interamente la città.

È scattato subito un piano di emergenza e Armando, mio marito, si è reso disponibile per dare una mano. Al momento lui e altri operatori MSF sono in azione in tutte le aree colpite tra Mozambico, Malawi e Zimbabwe.

Purtroppo si tratta di un’emergenza che avrà un impatto di lungo termine sulla vita delle persone colpite. Beira è rimasta isolata per molti giorni, le strade sono inagibili, i ponti sono crollati e i fiumi esondati. Ci sono migliaia di persone che sono rimaste senza casa e che non hanno cibo, elettricità o acqua.

Stiamo facendo il possibile per soccorrere anche le popolazioni che abitano in aree remote fuori dalla città e che sono ancora più difficili da raggiungere via terra portando acqua potabile e medicinali per prevenire il diffondersi di epidemie.

C’è tanto da fare in questa emergenza, ma come sempre ci rincuora e dà coraggio sentire il vostro caloroso sostegno.

Grazie di cuore per essere al nostro fianco!
Elena


← Torna al diario di Elena

SCOPRI DI PIÙ
Inserisci i tuoi dati, ti contatteremo.