Diventa Sostenitore Senza Frontiere.

DONA ORA
15 gennaio 2019

È TEMPO DI TORNARE A CASA

Cari Sostenitori,

questa sarà il nostro ultimo aggiornamento dalla Sierra Leone.

La nostra missione giunge al termine, è tempo di partenze, saluti e grandi abbracci. Mentre impacchettiamo un anno della nostra vita in questi pochi bagagli, ripensiamo con nostalgia ai volti delle persone che abbiamo incontrato qui in Sierra Leone, ai pazienti che non dimenticheremo, ai colleghi che ci hanno ispirato e arricchito. Ciascuno di essi ha contribuito a rendere questa missione unica e irripetibile, a loro va il nostro profondo grazie.

La parola “grazie”, invece, ci sembra insufficiente per esprimere a pieno la nostra gratitudine per voi che in questo anno siete stati al nostro fianco ad ogni passo.

Avete seguito la costruzione del nuovo ospedale di Kenema, vi siete emozionati quanto noi alla notizia dei tre gemellini nati in clinica, ci avete sostenuto con calore e affetto di fronte ad ogni sfida, dalla necessità di trovare una sorgente d’acqua per il nuovo ospedale, al bisogno dei tanti, troppi, bambini malnutriti che avevano bisogno di cure mediche urgenti.

Oggi ci sembra incredibile vedere il nuovo ospedale già operativo dopo solo pochi mesi. Questa è una delle tante magie che riusciamo a realizzare grazie al vostro instancabile sostegno.

Spesso ci dite che siamo stati coraggiosi a scegliere questo lavoro, a lasciare casa e gli affetti per vivere in contesti complicati. Secondo noi ci vuole più coraggio a scegliere di difendere la solidarietà giorno dopo giorno, ognuno come può, pur vivendo lontani da questi contesti.

Siamo contenti e soddisfatti per il lavoro fatto e non vediamo l’ora di raccontarlo a casa. Speriamo di aver reso orgogliosi anche voi.

Grazie per il vostro immutato sostegno di questi mesi.

Un abbraccio,
Luca, Giulia e Simone


← Torna al diario di Simone e Giulia

SCOPRI DI PIÙ
Inserisci i tuoi dati, ti contatteremo.