Diventa Sostenitore Senza Frontiere.

DONA ORA
22 giugno 2017

APRIAMO UN NUOVO PROGETTO!

Cari sostenitori,

oggi voglio raccontarvi del progetto che abbiamo aperto a Dine, un piccolo villaggio sul lago Tanganika raggiungibile solo in motoscafo. Ci siamo arrivati dopo circa 40 minuti di navigazione!

La problematica peggiore è appunto l’accesso sanitario, vista l’assenza di strade, motivo per cui va crescendo anche il bisogno di materiali medici di base. Il nostro programma che installeremo qui sarà basato sul trattamento delle 3 principali malattie dei piccoli sotto i 5 anni: la malaria, la diarrea e la polmonite (malattia molto diffusa in questa regione).

Abbiamo incontrato le autorità locali e gli infermieri per spiegare le nostre attività e chiedere l’autorizzazione a impiantare il nostro progetto. Grazie al vostro sostegno a partire dalla prossima settimana inizieremo con un programma che comprende la sensibilizzazione della popolazione su chi è Medici Senza Frontiere e una comunicazione che sappia far individuare le problematiche mediche prima che diventino gravi.

Qui a Dine abbiamo incontrato il piccolo Jacques, un bambino di un anno con febbre e tosse. Gli abbiamo fatto il test della malaria che è risultato negativo. Fortunatamente la madre l’ha portato al principio di questi sintomi, evitando così che degenerasse in una polmonite, malattia molto diffusa tra i bambini di Baraka.

Grazie a voi il piccolo Jacques adesso riceverà i farmaci e potrà tornare a casa. Se possiamo fare tutto questo è solo per merito vostro, con le vostre donazioni ci rendete tempestivi nelle diagnosi e nella somministrazione di cure capaci di garantire un futuro a questi bambini.

Grazie da parte di Jacques e di tutti i bambini che curiamo nei nostri centri, siete voi la garanzia del nostro lavoro.

Un caro saluto,

Stefano


← Torna al diario di Stefano

SCOPRI DI PIÙ
Inserisci i tuoi dati, ti contatteremo.